Il blogger senza blog

Se c’è una cosa che non capisco è lo spazio che il Corriere della Sera da a Pippo Baudo. Se è lecito scrivere e dare risalto a dichiarazioni attinenti alla sua occupazione (la notizia di ieri riguardante Sanremo, ad esempio), mi chiedo perchè alle sue dichiarazioni attinenti alle varie notizie venga dato così tanto risalto.

Un esempio è il fattaccio che ha come protagonisti Baldini e Di Carlo, rispettivamente allenatori del Catania e del Parma, in cui il primo ha risposto all’offesa verbale con un calcio decisamente materiale! A riguardo di questa vicenda si è espresso il presidente della Figc Abete, ma il titolo nella home page fa riferimento alle dichiarazioni del presentatore, illustrando il tutto addirittura con una sua foto:

Baldini nella bufera per la pedata. Baudo: <<Un villano, vada via>>

Episodio analogo era successo sette giorni fa, quando venne scritto un intero articolo relativo all’intervista a Famiglia Cristiana, dove bacchettava Valentino Rossi e tutti gli altri evasori fiscali. Opinione che condivido in pieno, ma che mal si addice a chi, come lui, è stato travolto in passato da questi scandali: all’epoca l’argomento scotattante era relativo ad alcune sponsorizzazione in nero, che gli costò 200 milioni di lire. Il 4 Febbraio invece, durante una puntata di Quelli che il calcio e…, aveva pure criticato una Chiesa lontana dalla realtà, generando un vespaio di polemiche di ingenti dimensione.

Va detti quindi che, se da un lato queste sue opinioni sono condivisibili (io ad esempio sono d’accordo su quasi tutte) e lui ha tutto il diritto di farle, dall’altro sono pur sempre opinioni: in fondo se io voglio esprimere le mie opinioni lo faccio su questo blog. Sarebbe bello se pure lui, dopo MySpace e sulla scia di altri vip, ne facesse uno: gli argomenti non gli mancherebbero certo!