Ugly Betty: finale senza botto

E’ finita ieri la prima serie di Ugly Betty con una maratona di tre episodi in prime time, in maniera decisamente perfida: se il secondo episodio lasciava prevedere il classico lieto fine, il terzo e ultimo ha rimescolato completamente le carte in tavola, ipotizzando un bel finale drammatico che ovviamente si interrompe sul più bello. L’arrivo della nuova serie, che dovrebbe vedere la luce su Italia 1 nel 2008, però è tutt’altro che confermato: l’impressionante battuta d’arresto che ha avuto nella seconda sessione di questa serie (interrotta a Giugno per riprendere a Settembre) non fa prospettare niente di bello. Se infatti al debutto aveva ottenuto un ottimo 15% di share, il finale (e non solo) ha intrattenuto solo il 7% del popolo televisivo; davvero poco se sei la rivelazione dell’anno.

Eppure la sorte di Ugly Betty è capitata pure a Heores che, pur rivolgendosi ad un target ma soprattutto ad un pubblico diverso, non è riuscito a sfondare in questo primo mese di programmazione. Se però in quest’ultimo caso gli errori commessi da Italia 1 sono facilmente identificabili (la partenza anticipata e la programmazionein un giorno come la domenica sera, già appannaggio di NCIS), quelle della situation comedy sono invece meno comprensibili: si potrebbe ipotizzare che la colpa è imputabile alla poco azzeccata scelta di mandare gli (ultimi) episodi in prima su Mediaset Premium o della pausa estiva che ha abbassato l’hype per le nuove puntate. Ma per definizione sono proprio ipotesi e quindi nulla di certo. Speriamo solo che con un adeguato battage pubblicitario (in America ad esempio si son fatti fare la musica del promo da Mika) la nuova seria riesca a risollevarsi un po’. E raggiungere i fasti del passato.

Annunci