Windows Live Writer per il supporto ai blogger

Non è certo un segreto che Microsoft sia sempre stata piuttosto chiusa, e con chiusa intendo che se vuoi qualcosa devi stare alla sua legge, e d’altronde con la posizione che occupa sarebbe difficile il contrario. Infatti pure Apple con il suo iPod e soprattutto iTunes ha tentato la strada dell’esclusività, dovendo però sottostare al predominio (più o meno giustificabile) dell’azienda di Bill Gates. Che qualcosa sia però cambiato è perlomeno auspicabile: un piccolo segnale potrebbe, e sottolineo il potrebbe, arrivare con questo nuovo software, per ora distribuito in beta da Microsoft, che strizza l’occhio ai blogger. Windows Live Writer è infatti un’applicazione che permette la scrittura di post off e online, decisamente comoda per chi non ha una connessione sempre disponibile. Particolarmente versatile, ed è qui che si veda questa nuova tendenza, in quanta non limita il servizio agli Spaces Live di MSN, ma si adatta bene a tutti i blog, con un riconoscimento automicatico e una conseguente facilità di configurazione. Valore aggiunto a WLW è la possibilità di fare la cosiddetta anteprima web: alla prima installazione, e tutte le volte che cambierete l’aspetto del blog, Writer analizzerà l’aspetto grafico del vostro diario per poi riproporlo, anche offline, con il vostro nuovo post. Una caratteristica senza dubbio non essenziale, ma parecchio utile quando si cerca la migliore impaginazione possibile per un post.

 

Il post che state leggendo è stato interamente scritto con Windows Live Writer: potete quindi vedere come risulti ben categorizzato (lo stesso programma permette di importare la lista delle categorie oltre a permettere di inserirne di nuove), come sia presente sia il riassunto opzionale che le varie tag. Volendo è possibile anche modificare la data di pubblicazione e gestire sia commenti che ping: riesce quindi a sostituire in tutto e per tutto la pagina che solitamente utilizzate (e utilizziamo) per pubblicare gli articoli. E’ ovviamente possibile pubblicare l’articolo direttamente da Writer una volta online, ma anche salvarlo come bozza qualora l’hosting lo permetta. E WordPress lo fa.

Annunci