Sanremo 08: Le impressioni del Lunedì

sanremo.png

Sulla serata sanremese di ieri mi sono già parzialmente espresso parlando dell’ascolto deludente, ammesso anche da Del Noce (ha commentato con un «Ci aspettavamo di più»), frutto di diversi fattori, tra cui un ritmo blando e poche canzoni valide. A parte qualche momento più riuscito, non si può certo negare la conduzione vecchio stampo di Baudo (che tenta di innovare, ma rimane fin troppo attaccato al passato) o la totale ineguadezza di Andrea Osvart; poco entusiasmante pure la sigla-tributo iniziale, nonché gli ospiti comici (se Verdone aveva risollevato l’edizione di due anni fa, quest’anno non ha certo fatto il bis) e musicali (il cast italiano di High School Musical si commenta da solo). Neppure gli amanti della buona musica hanno trovato pane per i loro denti: globalmente basso il livello qualitativo, tante le stecche clamorose e veramente poche le canzoni meritevoli.
Sul versante delle scommesse, diventate ormai il metro di gradimento del pubblico, calano le proprietà di vittoria per i favoriti, compresi Anna Tatangelo (è passata dal 3 al 3,50), Mietta (quotata ora al 6,50) e la coppia Di Tonno-Ponce (8,00), mentre aumentano clamorosamente le quotazioni di Fabrizio Moro (la sua quota è ora al 6,50) e Tricarico (dal 50,00 di ieri al 20,00 di oggi). E, nonostante non abbiano ancora cantato, i Tiromancino arrivano ad insediare la Tatangelo (quotati al 5,00).
Dopo il salto, la scaletta prevista per stasera, forse più performante di quella di ieri sera.

Annunci

Sanremo 08: Gli ascolti della prima serata

sanremo.pngMai così male, ma c’era da aspettarselo. A seguire il Festival di Sanremo ieri sera solo 9.518.000 spettatori nella prima parte (35,01% di share) e 4.818.000 nella seconda (39,44%), inflessione netta rispetto all’anno passato e alle varie edizioni precedenti. Colpa senza dubbio del tragico ritrovamento dei due corpi in un pozzo di Gravina (che ha “favorito” Chi l’ha Visto? e lo speciale Studio Aperto), ma anche di una manifestazione dal ritmo lento e senza grandi canzoni. Di seguito un grafico con lo share delle prime puntate delle ultime cinque edizioni, giusto per sottolineare che sotto sotto pure la Ventura e Panariello avevano fatto di meglio:

A meno di risalite di questa sera (non impossibile, basti vedere quanto successo il passato anno), il cambiamento di conduzione è tutt’altro che improbabile. Specie con la fine del contratto di Bonolis in esclusiva a Mediaset.