Tre anni di Nintendo DS

Sono perfettamente consapevole del fatto che festeggiare l’anniversario dell’entrata in commercio di un prodotto sia assurdo. Eppure è bello ricordare che sono passati tre anni dall’11 Marzo 2005, debutto ufficiale del Nintendo DS in Italia e nel resto dell’Europa. In questi trentasei mesi sono successe tante cose e, relativamente al mondo videoludico, questa console ha saputo toccare vette inaspettate: sembrava dovesse segnare la fine della Nintendo, invece adesso sta per diventare la macchina da gioco più venduta di tutti i tempi.
Annunci

X-Factor: la prima puntata

X-Factor è cominciato. In quasi due milioni hanno seguito la prima serata (contro i cinque affezionati del Grande Fratello) che ha presentato i quindici candidati alla vittoria e ne ha già esclusi tre (Adriano, le Cherries e Maria Teresa). Nonostante i risultati, lo show è stato decisamente interessante; i timori di ieri sono stati confermati solo in parte: Francesco Facchinetti è piuttosto inadeguato al suo ruolo, ma il format è tale che alla fine il personaggio che ha minore importanza è proprio il conduttore. Protagonisti indiscussi sono invece i tre giurati: Simona Ventura, poco qualificata dal punto di vista musicale ma adatta al contesto (meglio in questa veste che in quella di conduttrice urlante), Morgan, adeguato nel ruolo di tutor musicale, e Mara Maionchi, il Personaggio con la P maiuscola del programma. Buona la preparazione dei ragazzi, sensato il risultato del televoto e le eliminazioni, bella pure l’atmosfera da evento che si era creata in studio, merito soprattutto dell’interminabile anteprima; da rivedere invece la durata del programma: decisamente troppo lungo nonostante i ritmi non siano stati molto lenti. Nel complesso X-Factor versione italiana si rivela alle altezze delle aspettative; peccato solo che gli ascolti, deludenti, non fanno prevedere niente di buono.