X Factor: sesta puntata

Ancora una serata con X Factor, straordinariamente di Lunedì (dalla prossima settimana dovrebbe partire la collocazione definitiva al Martedì, che durerà per le sei puntate finali), che si è proposta come l’alternativa alla programmazione elettorale. Ed effettivamente è proprio il programma di Rai Due a dare più soddisfazioni: sono ben 2.826.000 gli spettatori (con un 11,67% di share), oltre settecentomila in più rispetto alla passata settimana; se riuscisse a mantenersi su questi livelli (improbabile, ma non impossibile) il rischio flop sarebbe definitivamente scongiurato. Da segnalare pure la durata ridotta della puntata, iniziata alle 21.00 con l’entrata in studio dei concorrenti e terminata alle 23.30: pur sacrificando i Talenti Incompresi, il ritmo della trasmissione ha guadagnato molto. Eliminata della settimana, incredibilmente, Silvia Aprile: in sfida contro Tony, è stata la stessa Maionchi a preferire il giovane napoletano alla ben più brava cantante, motivando la scelta con il classico “farà strada”; intanto una delle potenziali vincitrici è uscita e la vittoria finale (piuttosto scontata fino a ieri) dello stesso Tony è tutt’altro che certa. Io la butto lì e pronostico la vittoria degli Aram Quartet (bravi anche ieri sera con Under Pressure) e spero in un posto di tutto rispetto anche per Ilaria.

Annunci