I (soliti) Liceali

Stasera andrà in onda la seconda puntata de I liceali, una sorta di prova del nove per la nuova fiction di Canale 5: la prima puntata, per quanto carina e ben realizzata, è stata decisamente scontata e priva di qualche peculiarità che la distinguesse dalla massa di questi prodottti. Come giustamente segnalato da TvBlog, l’espediente del trasferimento post-morte, il tamponamento tra futuri innamorati e la gioventù bruciata non sono tematiche molto originali, ma solo nelle prossime puntate sapremo se gli autori avranno ideato una trama che si discosta un po’ dal classico canovaccio buonista, tipico di altre produzioni simili (tra tutti, la scolastica Sei forte maestro). Certo è che questa fiction ostenta fin troppo l’aspetto ggiovane: l’improbabile citazione a Skype, un paio di riconoscibilissimi diari Comix e il logo in bella vista (per quanto sfocato) del Computer Discount sono solo alcuni degli esempi più facilmente visibili durante la prima puntata, senza contare il discutibile logo. Peccato solo che, almeno per ora, le vicende ruotano più attorno ai professori che ai giovani allievi…