Un notebook (e non solo) per Maxxeo

Ebbene sì, come anticipato da Twitter, alla fine sono riuscito a comprarmi un notebook: questo post è infatti il primo scritto dal mio Acer Aspire 5715z; finalmente niente più vincoli! Superato lo scoglio di Windows Vista, sono riuscito a ricreare un’atmosfera più familiare: via tutte le cose inutili (Internet Explorer), installati i vecchi programmi indispensabili e qualche widget per la sidebar. La maggior parte del tempo l’ho speso usando la modalità Aereo: inutile, ma bella da vedere. Insomma, la sintesi perfetta di Vista.
E, in vena d’acquisti, ho comprato anche La guida in cucina: che si mangia oggi?, il software per Nintendo DS che promette di far diventare chiunque un cuoco provetto. Domani lo provo, quindi aspettatevi un bel post a tema!

Annunci

2 thoughts on “Un notebook (e non solo) per Maxxeo

  1. Beato te che riesci a tenere solo le cose indispensabili.
    Io sul portatile ho una confusione che non ci capisco veramente più niente!!

  2. Ma anch’io avevo le cose indispensabili solo il giorno che l’ho comprato. Ora, dopo un annetto, è strapieno di roba inutile, tanto da andarmi l e n t i s s i m o . ._.

I commenti sono chiusi.