Quando la Web TV funziona più della TV

La notizia non sarà molto interessante di per se (a parte per i patiti di numeri e classifiche come il sottoscritto), ma apre scenari futuri tutt’altro che banali: nella sola giornata di ieri in 500.000 hanno assistito alla diretta delle Olimpiadi tramite la web TV della Rai. Quel mezzo milione di persone, per quanto poche rispetto alla controparte televisiva, sono tantissime. Sono tantissime perchè sono persone che hanno preferito il web alla tv, sono tantissime perchè dimostrano quanto Internet possa essere una risorsa anche per i network televisivi: è bello sapere che, mentre Mediaset lotta contro YouTube, la Rai dia un segno – per quanto tardivo – di apertura alla Rete.

A questo proposito Piero Gaffuri, direttore Rai Nuovi Media e amministratore delegato Rai Net, ha commentato:

Stiamo registrando sulla la Web Tv della RAI risultati di ascolto paragonabili a una Tv in chiaro. L’offerta multicast di Rai Sport sulle Olimpiadi ha attratto un pubblico vastissimo. […] E’ la dimostrazione della bontà della nostra intuizione di proporre un’offerta simulcast dei canali Rai su Internet e soprattutto del fatto che Internet e il PC, quando i contenuti sono importanti e interessanti, moltiplicano il pubblico divenendo straordinari e complementari strumenti di fruizione e partecipazione.

Oltretutto questo “nuovo” modo di fruizione presenta notevoli vantaggi, non solo per chi guarda, ma anche per chi la TV la fa: costi ridotti, maggiore interattività (altro che Digitale Terrestre…), il feedback degli spettatori quasi immediato e la possibilità di monitorare bene gli spettatori. Perchè, a differenza del criticatissimo Auditel, monitorare gli accessi ad un sito web è molto più facile e, soprattutto, completo.
Per adesso una copertura web così estesa è stata garantita solo per i grandi eventi (i passati Europei di calcio e, appunto, queste Olimpiadi), ma non è detto che alla luce di questi risultati la Rai non decida di ampliare il proprio palinsesto nella Rete: il futuro è questo e i risultati lo dimostrano.

Annunci