Denti storti? Niente Olimpiadi.

Non vorrei parlare sempre e solo di Olimpiadi, eppure ogni giorno gli avvenimenti degni di noto sono spesso legati alla manifestazione sportiva: tra questi la rivelazione che la bambina che cantava durante la cerimonia inaugurale in realtà stava solo mimando le parole. E che, a intonare la melodia, era un’altra bambina, tale Yang Peiyi, di appena sette anni.
Dov’è il male? In fondo anche i fuochi d’artificio iniziali erano frutto dell’elaborazione digitale (almeno lo hanno ammesso di spontanea volontà), ma in questo caso la reale cantante è stata sostituita perchè la sua dentatura era irregolare e quindi poco telegenica. Nella foto sopra potete vedere Yang: avrebbe davvero rovinato la maestosità della cerimonia cinese?

Annunci