Ci sono pubblicità occulte e pubblicità occulte

venier

Antitrust contro Mara Venier*: durante l’Isola dei Famosi avrebbe sponsorizzato i suoi gioielli MyMara. Sia lei, che Giucas Casella, indossando le creazioni dell’opinionista, avrebbero fatto vera e propria pubblicità occulta. Adesso tutte le principali testate online citano in prima pagina il marchio, il logo e la creatrice. Ma questa non è pubblicità (occulta).

* Che poi la vera assurdità è che nessuna segnalazione è stata fatta per Valeria “Diamond” Marini e il tatuaggio-marchio di Leonardo Tumiotto.

Annunci

2 thoughts on “Ci sono pubblicità occulte e pubblicità occulte

  1. La Venier è stata solo l’ultima in ordine di tempo fra i cosiddetti vip a creare una linea di qualcosa… Ma figurati se questi qua si lasciano sfuggire l’opportunità di fare promozione nelle loro ospitate televisive! 😉 Il caso MyMara mi pare già meno sfacciato, ad esempio, del marchio in bella vista sulla felpa indossata da Filippo del GF durante la sua incursione-lampo alla Talpa…
    Non sapevo che Tumiotto avesse un tatuaggio che richiamava un marchio, ma di cosa?

  2. Il marchio di Tumiotto è… di se stesso! 😉
    Quello è infatti il logo legato all’intera immagine di Tumiotto, ma in particolare – e qui sta la pubblicità occulta – alla sua azienda vinicola: non a caso compare in tutte le bottiglie delle sue Antiche Vigne!

I commenti sono chiusi.