I’m dreaming of a white Christmas

buonnatale

E’ Natale. Non sono mai stato tra quelli che odiano lo spirito natalizio, anzi: ben vengano regali, lucine, canzoncine e qualsiasi altra cosa finisca per –ino. E ben venga il consumismo, la vecchia storia che com’è assurdo il Natale che ormai fa parte della tradizione, l’ipocrisia generale: sarà solo esteriorità, certo, ma meglio simulare la felicità che nasconderla. E poi cosa c’è di più bello di un regalo, un pacchetto da scartare,  cosa c’è di più bello dell’attesa autoimposta? Bè, questo è il mio modo di augurarvi buon natale. E il regalo? Andate qua: sul myspace di Katy Perry c’è una sua versione di White Christmas*. Non è particolarmente innovativa, ma perlomeno a me trasmette alla perfezione il senso del Natale, qualunque esso sia: qualcosa di intimo, di strettamente personale.

* Lo so, l’idea della canzone-regalo non è nuova: l’ha già fatto Gwendalyne qualche ora fa. Ma non vi offendete mica, vero? 😉