Sanremo 09, quarta puntata

sanremo91

Per prendere il volo questo Sanremo dovrebbe puntare sulla continuità: un esordio sorprendente, una seconda puntata così e così, il picco della terza e una pessima quarta serata. Quella di ieri sera è stata la peggiore serata dei duetti dal 2005, anno in cui fu lo stesso Bonolis ad introdurre questa interessantissima novità: pochissime le esibizioni che hanno benificiato del nuovo arrangiamento o che abbiano realmente apportato qualcosa di nuovo. Anche l’attesissimo (da me) duetto tra Dolcenera e Syria non ha lasciato il segno come avrebbe potuto fare. L’accoppiata più interessante è stata forse quella tra Marco Carta e i Tazenda. Già, una serata in cui il migliore è stato il pupillo della De Filippi si commenta da sola. Ma se credevate che Povia unplugged, i duetti Al Bano-Placido e soprattutto Sal Da Vinci-Gigi D’Alessio fossero il punto più basso della serata, le due eliminazioni sono state semplicemente scandalose: fuori Dolcenera e i Gemelli Diversi, dentro i già citati cantanti. Le uniche canzoni ascoltabili sono state fatte fuori, la finale sarà una cosa a tre fra Povia, Al Bano e Marco Carta (con la variabile Sal Da Vinci). Decisa anche la vincitrice delle Proposte: è Arisa con il già divenuto tormentone Sincerità. Avrei preferito qualcun altro, ma ci può stare

Annunci