X Factor: dodicesima puntata

Da ieri sera mi gira per la testa questa semplice equazione: Jury = nulla. Non è una stroncatura, non è un’inutile provocazione, ma semplicemente tra tutti i finalisti è l’unico a non trasmettermi nulla, né l’astio di Daniele, né le good vibrations di Matteo. E non è neppure una vendetta verso colui che ha eliminato Noemi: certo, c’è amarezza, ma l’uscita della laziale non era inimmaginabile. Non condivido la posizione presa dalla Maionchi, ma neppure mi sconvolge: Noemi era la mia preferita da tempo immemore e tale rimarrà. Il vero peccato è la mancata possibilità di esibirsi con l’inedito che, ne sono certo, avrebbe avuto tutte le carte per sfondare: la mancata promozione adesso potrebbe farsi sentire. Certo è che Noemi è la cantante discograficamente più appetibile e, sia che venga seguita dalla Sony che da Morgan, potrebbe fare molto. Umanamente poi si è dimostrata tanto eccezionale, che alla sua eliminazione tutti, dai giudici agli addetti ai lavori, si sono alzati per andare a salutarla.
Senz’altro l’uscita di Noemi favorirà soprattutto un concorrente: Matteo. Non me ne vogliano i Bastard, ma l’unico concorrente di Morgan è seriamente candidato alla vittoria. Anzi, dirò di più, io scommetterei proprio sulla vittoria del cantante livornese. L’importante è far uscire Daniele: la sua presenza era e rimane un mistero. Mi auguro la prossima settimana se ne vada al ballottaggio (temo ancora con Jury), sempre che la Ventura non si inventi altre scuse per giustificare le scarse esibizioni dei suoi. E che la minaccia dello spogliarello non influenzi il televoto.

Annunci

7 thoughts on “X Factor: dodicesima puntata

  1. Ho ceduto al sonno dopo che sono stati resi noti i risultati del primo televoto, quindi non ho assistito allo spareggio, nel quale di solito i concorrenti danno il meglio di sé.
    Anche se tendo sempre a essere un po’ prevenuta nei confronti di chi si appropria del ruolo di “primo della classe”, non condivido il tuo astio nei confronti di Daniele. Non sarà né simpatico né umile, ma non voglio cedere alla tentazione di valutarlo in base a parametri extra-musicali: secondo me è il concorrente con più talento (anche se con i minori margini di miglioramento); l’ho pensato la prima volta che l’ho ascoltato, e lo penso tuttora… anche se in fondo sarei più contenta se vincesse Matteo, tutto sommato. I difetti di Jury sono il timbro “acerbo” e l’interpretazione spesso imprecisa… e i BSOD mi sembrano troppo “casinari”.
    Riguardo a Noemi, non disperare: si sa che a X Factor la vittoria finale e il successo non vanno di pari passo. Aram Quartet e Giusy Ferreri insegnano! Peccato per l’inedito, in effetti…

  2. Accidenti, forse astio era un po’ esagerato… però ci stava bene! Insomma, vocalmente non mi fa impazzire e tutti gli aspetti extramusicali giocano a suo sfavore. Matteo invece, oltre ad un numero sorprendente di fan (su iTunes è costantemente sopra gli altri con margini assai considerevoli), potrà contare pure sui voti di tutti i sostenitori di Morgan… e non è poco! Sinceramente mi auguro anch’io che vinca lui, ma non credo che ormai la mancata vittoria possa precludergli qualche strada.

  3. anche a me Daniele mi sta troppo antipatico, non lo so è una cosa a pelle!!!!
    Comunque io ero quasi convinta della vittoria di Jury ma mi sa che dopo le due volte consecutive al ballottaggio non credo proprio…adesso spero vincano i Bastard, Matteo si è vero è molto bravo ma non mi sembra adatto alla vincita del prgramma ,non lo vedo come una popstar!!!!Mah nel fattempo speriamo nell’uscita la prossima settimana di Daniele e sono proprio curiosa di sentire gli inediti!!!

  4. @kikka
    La storia del “bravo ma non sembra una popstar” in generale mi sembra una cavolata: Giusy Ferreri sta là apposta per dimostrarci che tutto è possibile. ITunes, che attualmente è l’unico modo per sondare i gusti del mercato, premia il Becucci e c’è poco da aggiungere.
    Jury potrebbe funzionare, ma avrebbe bisogno di un inedito davvero davvero forte: sinceramente ne dubito.

  5. io sono scioccata, reputo la scelta di Mara Maionchi proprio vergognosa…prima si schermisce che non sa chi scegliere, poi addirittura dice che Juri, parole sue “è stato un disastro nel cantare”, poi incalzata a sceglierne uno , dice che si baserà su come han cantato durante la serata, e allora viene spontaneo pensare che finalmente sarà imparziale e salverà Noemi, visto che ha appena detto che Juri è stato tragico e invece…ecco di nuovo la sua irrazionale preferenza per l’insulso, artisticamente e musicalmente parlando Juri, che torna a galla e che le fa eliminare Noemi!!!veramente non so che dire, spero ma mi sbaglierò che sia una tattica per aggiudicarsi, fuori dal programma la meravigliosa Noemi nella sua casa discografica!!spero che la prox volta tocchi a uno della Ventura che ora ne ha troppi rispetto agli altri due Giudici

  6. @Viviana:
    C’ho pensato pure io, tanto da aver pensato di aver malinterpretato quel “disastro” riferito a Jury. Pure Noemi non aveva reso al meglio, però aveva degli oggettivi problemi di voce. Mah.

  7. I Bastard regnano, diecimila miliardi di spanne sopra gli altri, il resto è noia e banalità. Matteo è bravo ma è un perfetto cantante da Sanremo (e non è una cosa bella), Yuri è inconsistente e da “Amici”, in radio pullulano canzoni che potrebbero essere già cantate da lui…so, non c’è davvero storia. Almeno grazie ai bastard il rock (quello vero) è arrivato in tv, e di questi tempi è davvero tanto.

I commenti sono chiusi.