In un mondo eccezionale dove la tv non può pensare

fiorelloMilly Carlucci condurrà Miss Italia. E capisci perchè la tv italiana è allo sfascio. Perchè la politica Rai, attualmente e da un paio d’anni, si basa sulla ricompensa: la Carlucci firma un insperato successo con Ballando con le stelle e ottiene Miss Italia. Pupo ha fatto un preserale decente (quel Malloppo che lanciò la Gregoraci) e adesso lo troviamo a condurre un po’ di tutto, compreso l’ultimo flop de I Raccomandati. Elisa Isoardi riesce a mantenere La Prova del Cuoco a livelli standard e si becca la conduzione di una colonna portante del mattino del primo canale di Stato a tempo indeterminato. Poco importano i risultati successivi, i conduttori Rai vivono di rendita per qualche anno. Per Mediaset non conviene neanche sprecare troppe parole: basta citare l’ultima – ennesima – modifica del palinsesto. Il Grande Fratello ritorna al Lunedì, per scontrarsi contro la finale di X Factor: duole dar ragione alla Ventura, ma oggi Mediaset non programma ma controprogramma. Rimane La7, rimane Sky, rimangono Fiorello, Mike Bongiorno e tutti quei nomi comprati più per fare notizia che per fare televisione. Non rimane niente.

Annunci