Influenza suina: Internet può sopperire ai silenzi della Politica?

La notizia di un affetto italiano dall’influenza suina, benché sia già guarito, fa paura. Fa paura perchè ci avevano promesso che l’Italia, sebbene fosse difficile crederlo, era totalmente libera dal virus: eppure qualcuno sapeva ed ha taciuto. La soluzione all’omertà della Politica però potrebbe esserci e risponde ancora una volta al nome di Internet. Una pagina apposita di Google Trends mostra come, nel mese di Aprile, in Messico ci sia stata una strana inversione di tendenza nella ricerca della keyword “Flu”, influenza. Un picco rilevabile ben prima delle prime notizie ufficiali e che, se non fosse rimasto inascoltato, avrebbe forse potuto salvare qualche vita. Difficile accorgersi in tempo di tutto ciò? No, affatto. Wired.it segnala la storia di Veratect, una start up di biosorveglianza americana, che avrebbe segnalato l’epidemia al Centers for Disease Control il 16 Aprile basandosi sulle informazioni rilevate via Twitter e blog messicani. Risultato: l’allarme non è stato considerato attendibile.

Annunci