L’avVentura di Claudia Mori verso X Factor

moriDetesto doverlo ammettere, ma Simona Ventura era adeguata per X Factor. Non perfetta (anche perché rinnegherei quanto scritto in due anni), ma adatta nel mantenere vivo l’interesse. Me ne rendo conto ora, all’indomani della proclamazione (quasi ufficiale) della sua sostituta, una Claudia Mori classe 1944. Premetto che la notizia non è ancora confermata e, seppure tutti la danno per quasi ovvia (al 90%, dice Marano), un tale ritardo dovrebbe perlomeno far venire qualche dubbio. Vabbè, dicevamo: Claudia Mori ad X Factor. Le possibilità erano due: continuare sulla linea del “personaggio televisivo non professionalmente legato alla musica” (e in quest’ottica la scelta di Ambra sarebbe stata semplicemente perfetta) o puntare su qualcosa di completamente nuovo. Applausi quindi per la produzione che, anziché andare sul sicuro, tenta di battere nuove strade; il vero problema in realtà è proprio la strada intrapresa. La Mori non è la scelta peggiore (si parlava pure di Teocoli e Malgioglio, per dire), però rischia di macchiare – si spera non in maniera indelebile – un marchio forte come X Factor. Innanzitutto il suo ingaggio sembra più legato ad un’ottica aziendale che non musicale: avvicinando lei a Rai Due, si avvicina pure il marito. Ed uno show in prima serata di Celentano varrebbe ben più di un giurato poco azzeccato. Secondo aspetto: la scelta sembra (un pò troppo) legata al fenomeno Maionchi. Rimango dell’idea che la discografica sia stata una piacevole scoperta, ma non certo una rivoluzione o – peggio ancora – l’anima di X Factor: una signora un pò rude che strappa un sorriso quando perde la testa, ma che ha dato veramente poco alle dinamiche del talent. Una “seconda Maionchi” cosa apporterebbe? Niente, se non un’improvvisa impennata del target anziano (e depressione di quello giovane).

Insomma, Claudia Mori potrebbe funzionare solo se:

  • si rivelerà cinica, ovvero diventerà la risposta Rai alla nipote Alessandra Celentano, l’elemento privo di buonismo che manca ad X Factor. Nel caso però, sarebbe stato meglio sostituirla direttamente alla Maionchi.
  • introdurranno davvero quattro giudici. Nel caso, sarebbe un ottimo quarto elemento a fianco di una più quotata Ambra (si, ancora lei) o Selvaggia Lucarelli (possibile che nessuno ci abbia pensato? E’ già stata nel Processo, è brillante e ha pure un trascorso televisivo non indifferente).
  • sorprenderà. Proponendosi come una degna “rivale” di Morgan, scegliando canzoni poco banali ma neanche vecchissime… insomma, facendo il giudice perfetto.
Annunci