Michael Jackson senza bisturi (e vitiligene)

Si torna a parlare di Michael Jackson. Perchè nonostante le tragedie (addirittura due – questa e questa – oggi), la morte di Jacko continua a fare notizia e infiammare le prime pagine di tutti i giornali. Da qualche giorno gira sul web l’immagine sopra: una rielaborazione grafica di come sarebbe diventato Jackson a 44 anni, senza operazioni e malattie. Già, ho usato il termine “malattie” perchè ultimamente è scoppiata pure la polemica sulla vitiligene, la malattia della pelle di cui avrebbe sempre sofferto Jackson e che l’avrebbe portato allo sbiancamento completo della pelle: notizia confermata dallo stesso Jackson, ma mai dimostrata. Proprio la mancata “certificazione” (strana, perchè avrebbe messo definitivamente fine allo spiacevole equivoco) ha diviso l’opinione pubblica tra diffidenti e chi ritiene impossibile uno sbiancamento artificiale. Ritornando invece all’immagine sopra, senz’altro non sarà molto attendibile (è stata elaborata a partire da una foto in cui Jacko era ancora molto giovane) e i realizzatori avranno voluto sottolineare i “miracoli” della chirurgia plastica, ma la differenza tra le due foto è abissale. Il dubbio è sempre lo stesso: ne è valsa la pena?

Annunci