Quest’anno niente tormentone

pixielott

Mi pareva strano, a stagione quasi finita (eh già, ci siamo quasi), non aver ancora letto il classico articolo sui tormentoni estivi. E infatti eccolo qua. Personalmente adoro questo tipo di articoli: di solito sono un’accozzaglia di canzoni prese random dalla classifica di iTunes e spacciate tutte come canzoni dell’estate. Stavolta invece la fonte di riferimento è il Music Control della Nielsen, ovvero i brani più suonati in radio (sulla cui affidabilità non scommetterei molto) di questa settimana, ma poco cambia: Nannini, Pixie Lott ed Empire of the Sun sono i più gettonati per il Corriere. Poco contano tutte le altre classifiche, anche dei giorni passati. Ma in realtà quello che davvero mi fa appassionare davvero a questi articoli è la stessa, ormai storica, frase: “quest’anno niente tormentone“, a cui segue l’interminabile lista delle canzoni che hanno stradominato le estati precedenti. Eppure, spulciando l’archivio del solo Corriere.it, scopro che nel 2008:

Ma esiste ancora [il tormentone estivo]?

Ma che Paese siamo diventati, se non siamo più nemmeno capaci di creare il tormentone dell’ estate!

Nel 2007:

In questi ultimi anni è stato difficile individuare una canzone che da sola sia riuscita a mettere le mani sull’estate

Nel 2006:

Nessun tormentone musicale è riuscito a imporsi nelle radio e sulle spiagge

Nel 2005:

Un’ estate senza un vero tormentone che domini radio, tv e spiagge

Nel 2004:

Non ce l’ hanno fatta a imporlo gli spot in tv, le suonerie dei telefonini, le radio e le sigle dei programmi televisivi. L’ estate sta finendo, canterebbero i Righeira, e il tormentone musicale 2004 non è arrivato.

Nel 2003:

quest’ anno ecco spopolare (ma quanto poi?) […] A ognuno il suo tormentone.

Nel 2002:

le tre sorelle spagnole, pur senza essere le dominatrici assolute, hanno vinto la sfida dell’ estate

Devo continuare ancora? Ma soprattutto… sono l’unico a non trovare niente di male nell’assenza del tormentone? Anzi, a gioire perchè nessun motivetto urticante ci martelli le orecchie per tre mesi di fila?

Annunci

3 thoughts on “Quest’anno niente tormentone

  1. Hai fatto davvero un bel lavoro di ricerca sitografica: sarebbe il caso che al Corriere leggessero il tuo post! 🙂
    Riguardo all’assenza del tormentone, devo ammettere che sono d’accordo con te solo in parte: anche se non mi dispiace affatto che “nessun motivetto urticante ci martelli le orecchie per tre mesi di fila”, sento un po’ la vacanza di un pezzo “forte” che in un modo o nell’altro caratterizzi l’estate e si leghi ai più bei ricordi di questa stagione.

  2. Grazie 😀
    Effettivamente il tormentone ha un ruolo importante nei ricordi estivi, però preferisco scegliermi da solo la colonna sonora della mia estate… anche perché, a ben pensarci, non mi sovviene neanche un bel ricordo pensando ad Asereje o Chihuahua!

  3. In effetti neanche a me… però il tormentone “fa estate”, che ti devo dire (e “faceva estate” pure il Festivalbar, a proposito… nostalgia canaglia!). Fra i pezzi che si sentono in giro quest’estate fatico a individuarne uno che mi piaccia davvero: sarò diventata troppo difficile? 🙂

I commenti sono chiusi.