You’ve won the lottery!

Immaginate: accendente il vostro bel computer, aprite il vostro browser di fiducia, andate su GMail (o su qualunque altra casella di posta) e trovate la fatidica mail. Hai vinto 40 milioni di dollari alla lotteria. La reazione di qualsiasi persona dotata di buon senso sarebbe maledire i poco efficenti filtri antispam di Gmail (o di qualunque altra casella di posta) e cancellare manualmente la mail. Niente di più sbagliato: ad un uomo di Sydney è successa la stessa cosa. Solo che, fortuna per lui, prima di cancellare il presunto spam ha cercato su Google il numero del suo biglietto, scoprendo che la vincita era reale. E guadagnando tutto d’un colpo 40 milioni di dollari. Colpa della moglie che, comprando il biglietto, non ha lasciato né indirizzo reale né numero di telefono, ma soltanto l’indirizzo email: la NSW Lotteries si è quindi trovata costretta a comunicare la straordinaria vincita via internet. Chissà se anche i tedeschi che hanno vinto un viaggio in Italia per giocare al Superenalotto scopriranno della loro eventuale (speriamo improbabile!) vittoria via web…

Annunci