ECDLx05 “Nine Months Later”

acces

Fatto l’esame del quinto modulo dell’ECDL. Le tradizioni, anche quelle del blog, non dovrebbero mai interrompersi e, come al solito, perlomeno un post a tema dovevo farlo. Avevo perso l’abitudine a questi esami e poi il quinto era il temutissimo Access: abbastanza per essere moderatamente preoccupato; ma ora che l’argomento che più temevo è archiviato e ne rimangono due, comincio a pregustarmi questa benedetta certificazione. Oddio, forse pregustare non è il termine giusto… 

PS: Ma davvero si pronuncia axxes?

Annunci

ECDLx03 “42.85%”

Oggi ho dato il terzo modulo dell’ECDL (elaborazione testi), non che sia poi così interessante, ma ormai mi sono ripromesso di scriverne ogni aggiornamento, almeno per distogliere l’attenzione sulla carenza (quantitativa e qualitativa) di post in questo periodo. E per, nel mio piccolo, denunciare la parziale inutilità che tale certificazione avrà nel medio-lungo periodo: chi ha provato l’ultima versione di Microsoft Word, installata di serie su Vista, sa benissimo la differenza che corre tra la penultima e l’ultima edizione del celebre software e non è certo difficile immaginare che tra qualche anno le differenze saranno ancor più accentuate! Questa certificazione perderà dunque il proprio valore o verrà comunque considerata valida nonostante l’arretratezza che già oggi ha? Sicuramente nessuna delle due saprà soddisfare le esigenze di tutti…

ECDLx07 “How to pass an exam”

Per la serie blog vuol dire diario, torno a parlare di ECDL: stamane ho fatto la pazzia di iscrivermi. Al settimo modulo. E fino ad oggi ho frequentato il corso del primo. Non che ci voglia chissà quale preparazione, ma ho sei giorni per ritornare nel triste mondo di Internet Explorer e di Outlook, dopo un anno di felice Firefox.

ECDLx02 “14.28%”

Al di là dell’imbarazzante titolo (sono ancora galvanizzato per il finale di Heroes), posso finalmente dire di essere al 14% dell’esame per l’ECDL, European computer driving licence: ieri ho infatti passato il primo esame, che nonostante sia il primo per me è in realtà il secondo modulo. Tralasciando la sconcertante facilità (meglio così, comunque), non c’era un altrettanto degna conclusione se non quella di godermi, nella medesima sera, Super Mario Galaxy e la registrazione dell’ultima puntata di una certa serie tv…

Poteva andare peggio

A quest’ora potevo essere in quel di Lucca a gingillarmi con qualunque gingillo marchiato Nintendo, con quel paio di numeri di Naruto che mi sono colpevolmente perso e con i primi volumi di Detective Conan. Invece, ancora assonnato dalla notte precedente passata dormendo su una specie di divano-letto, mi ritrovo a prepararmi per il test dell’ECDL: voglia di studiarla zero, ma al contrario ho voglia di prenderla.