♫ Noemi feat. Fiorella Mannoia – L’amore si odia

noemimannoia

Probabilmente il feeling era nato durante quell’ospitata ad X Factor seconda edizione. Oppure si tratta di semplice strategia commerciale, visto che la casa discografica delle due è la stessa. Di fatto è uscito oggi in radio il nuovo singolo di Noemi, un duetto con nientepopodimenoche Fiorella Mannoia, che anticipa il primo album della cantante uscita da X Factor. Dopo il grande successo di Briciole, ci voleva un pezzo radiofonicamente altrettanto forte e la scelta di questa L’amore si odia (a partire dal titolo) è quanto mai azzeccata. E il fatto che a mezzanotte passata sia qui a commentarla, saltando di frequenza in frequenza per beccarla di nuovo, dovrebbe farlo intuire. La canzone è veramente bella: le due voci, sebbene non si sovrappongano spesso nei 3 minuti di canzone, suonano davvero bene assieme. L’inizio è tutto di Noemi, la Mannoia subentra solo dopo il primo minuto e da lì è un continuo alternarsi di voci assolutamente riuscito. Il testo è discreto,  molto curioso il gioco di ruoli  tra Noemi e la Mannoia. Insomma, le aspettative non sono state assolutamente deluse. E va ammesso che la Sony dimostra di credere in Noemi, continuando il suo progetto in maniera coerente e con la volontà reale di proporla come interprete di un certo spessore. La prova definitiva sarà l’album, previsto per Ottobre. Dopo il salto, il testo completo. Continua a leggere

Annunci

Post (a ragion veduta) più zuccheroso che mai: Amiche per l’Abruzzo.

amiche

Ne parlo con colpevole ritardo, ma l’evento è stato talmente pubblicizzato che non ha certo bisogno della mia promozione: mi riferisco ovviamente ad Amiche per l’Abruzzo, il grandioso concerto-maratona in favore dell’Abruzzo cominciato nel pomeriggio e che si sta concludendo con i minishow delle artiste più famose, nonchè madrine dell’evento: Laura Pausini in primis, ma anche Gianna Nannini, Elisa, Fiorella Mannoia e Giorgia. E forse è un bene scriverne ad evento già cominciato, con le note che fanno da sottofondo alla stesura del post e che trasmettono tanta energia. Energia capace di sciogliere ogni polemica. E’ (era) facile attaccare la manifestazione: cantanti non sempre di qualità, cantanti semisconosciute, cantanti in cerca della marketta più che della beneficenza, cantanti che hanno tutto da dimostrare (che ci fa Stefania Orlando?). Sintonizzandosi su uno dei 12 network che trasmettono la parte finale del concerto e relative interviste, emerge invece un’energia positiva, cooperativa e – sopratutto – fruttuosa. Non solo dal punto di vista musicale (con i vari duetti, anche arditi ma sempre estremamente interessanti, vedi Giorgia-Nannini), ma pure economico: un milione e mezzo di Euro che andranno interamente agli abruzzesi. C’è da aggiungere altro?