Rockeggiamo con Steve Jobs

    

Allora, vediamo, la conferenza Let’s Rock di Apple ha appena rivelato al mondo intero: 

  1. La Genius Playlist, una scopiazzatura di Last.Fm a pagamento un algoritmo sviluppato da Apple in grado di consigliare l’utente nell’acquisto di brani simili e/o che potrebbero piacergli.
  2. Il nuovissimo iPod Nano che riprende la forma allungata di un paio di modelli fa e aggiunge l’indispensabile accelerometro: basterà girare l’iPod per ruotare lo schermo. Indispensabile, appunto.
  3. La vera forma dell’iPod Touch: se l’anno scorso era stato messo sul mercato con Ctrl+C e Ctrl+V dall’iPhone, stavolta la Apple fa sul serio e sfoggia un aspetto più performante, ovvero il retro in metallo (che a Natale verrà copiato dal nuovo iPhone, scommettiamo?).
  4. Il rinnovato supporto al Nike + iPod: con solo un paio di scarpe apposite (che non ho idea di quanto possano costare, ma i prezzi della Nike non sono proprio accessibili), il vostro nuovo iPod (da €139 a €379) e lo Sport Kit (€29) potrete monitorare i vostri sforzi fisici.
  5. Il modello a 120 Gb dell’iPod Classic: ma questo non se l’è filato nessuno. Stessa sorta per l’iPod Shuffle.

Che dire? Steve Jobs ha trovato la sua gallina d’oro. Vedremo fino a quando resisterà il brand.

Annunci