Eppure la gente continua a non ricordarsi che giorno è…

deblank

Se c’è un campo in cui la crisi non pare esistere, bè, è quello dei calendari. E così, mentre sempre più riviste chiudono in rosso, mentre le edicole cominciano a sparire, mentre le testate storiche sono costrette a rinnovarsi (non che sia un male quest’ultima opzione, anzi), Panorama può permettersi di stampare otto milioni di copie del calendario di Cristina del Basso. Che su una popolazione di 29.000.000 maschietti sarebbe il 27%, bambini compresi, mica poco. Non c’è da meravigliarsi quindi se i calendari, subito dietro ai reality, siano diventati una fonte di rilancio per gli (pseudo?) vip. Se poi lo (pseudo?) vip in questione di reality ne ha già provati a bizzeffe, magari con dubbi risultati, la carta “calendario” pare inevitabile; anche se l’età avanza. E’ il caso di – udite udite – Patrizia de Blank che, dalle pagine di Novella 2000, si autocandita per una serie di scatti sexy: “Con un grande fotografo, le luci giuste, qualche accorgimento e, ovviamente, un lauto compenso, accetterei di posare nuda per un calendario. Con il divieto dei soliti ritocchi al computer”. Qualche dubbio dopo averla vista “al naturale” sull’Isola dei Famosi? Macchè, “era la mia controfigura scritturata da chi mi vuole male. Le mie prime inquadrature fatte col grandangolo erano volutamente distorte”. Insomma, Photoshop semmai l’hanno usato per i montaggi dell’Isola dei Famosi. Ovvio.

Se sei nervoso è solo perchè vivi in città

grandefratello

Gran fermento (nei salotti di Canale 5) sulla possibile eliminazione di Federica dal Grande Fratello: il Corriere parla addirittura di  “destino di una concorrente” nemmeno fosse a rischio di vita (o di lavoro, come la hostess-opinionista-reducedalgrandefratello-fidanzatadigiletti-promessadellapolitica Daniela). Ve lo dico io cosa dovrebbero fare: lasciarla dentro la casa. E non solo perchè fintanto che sta confinata là dentro è monitorata 24 ore su 24, ma perchè sarebbe assurdo il contrario: è stata scelta dalla produzione solo per far scoppiare un caso del genere e lei ha semplicemente assolto il suo compito. E’ un cattivo messaggio lanciare un bicchiere in faccia al primo che passa? Certamente, ma suvvia, sarebbe ridicolo far dare lezioni di morale agli stessi individui che posticipano l’eventuale squalifica di sei giorni solo per far fare il boom d’ascolti alla puntata del Lunedì.

Gieffe nove

grandefratello

Con quest’anno il Grande Fratello ha toccato il fondo. Il format è pure carino, ma poi vedi i concorrenti, la Marcuzzi, la D’Urso, tutto quel nulla a far da contorno al nulla e ti accorgi che nove edizioni, sì, posson bastare. Soprattutto se per far parlare di sé, devono ricorrere ai soliti mezzi: c’è la maggiorata di turno, c’è il rom che va tanto di moda, c’è il “caso umano” (nel caso, il non vedente Gerri). E poi, novità acchiappa-ascolti dell’anno, c’è l’ambiguità sessuale: la bisessualità di Siria, il coming out di Fabrizio e la fidanzata di Leona scovata via YouTube. Insomma, l’importante è che se ne (s)parli.

Comprami, io sono in vendita ♪

Direttamente da Leggo.it (che scopro essere ai livelli di TgCom):

Raffaella Fico, 20 anni, showgirl ed ex concorrente dell’ultima edizione del Grande Fratello, in un’intervista esclusiva a “Chi”, nel numero in edicola domani, fa un annuncio destinato a dare scandalo: «Metto all’asta la mia verginità per un milione di euro. Voglio proprio vedere se c’è qualcuno che tiri fuori questa somma per avermi». 

La Raffaella Fico in questione (ehm, niente  ironia sul cognome) era quella che ai tempi del Grande Fratello rivendicava la sua devozione a Padre Pio e affermava che, in un uomo, “io guardo il carisma e il fascino”. Oggi ci delizia con un «Se lui non mi piacerà, manderò giù un bicchiere di vino e pazienza». Adorabile.

Le prime novità del 2008 partono stasera

Quella che si prospetta per stasera è un prime time perlomeno curioso: si parte alle 20.30 in punto con Viva Radio 2… Minuti (Rai Uno) e si prosegue alle 21 con il Grande Fratello 8 (Canale 5). Del primo programma, al debutto assoluto, se ne parla già da tempo: annunciato come il varietà più breve della storia, a dispetto del nome durerà almeno cinque minuti (questo il limite minimo per il conteggio dell’Auditel e, potete scommeterci, non si faranno lasciare questa opportunità) e a quanto pare andrà in onda senza alcuno stacco pubblicitario prima dell’inizio. Il traino previsto è, ovviamente, enorme sia per il Tg1 (che ha già ottenuto buoni riscontri con lo Speciale di ieri sera proprio su Fiorello) che per Soliti Ignoti, entrambi già a livelli discreti.
Non dovrà invece scontrarsi con Viva Radio 2 Minuti l’ottava edizione del Grande Fratello, che quest’anno punta tutto sulla visibilità, a partire dai primi tre concorrenti rinchiusi per tre giorni in una bolla trasparente posta vicino a Ponte Milvio, a Roma, sotto gli occhi di tutti. Tanti saranno anche i mezzi per vedere questa edizione: dal Digitale Terrestre (Mediaset Premium userà ancora la formula 2€ al giorno o 60€ per i cento giorni), a Sky (su cui ritorna dopo anni di assenza), passando alla televisione per cellulari di 3; la parte del leone la farà comunque Canale 5 che, sebbene non trasmetta 24 ore su 24, ospiterà numerosi spazi ad esso dedicati, incluso quello sul nuovo Mattino5 (partito proprio stamane). E son convinto che dopo i tanti rumor, anche per la presentua inclusione del trans dato ormai per certo, anche quest’anno il debutto del GF andrà piuttosto bene.