Oban Star-Racer

Dal 25 Agosto va in onda ogni mattina dal Lunedì al Venerdì (e Domenica, Formula 1 permettendo) su Rai Due alle 9.15 Oban Star-Racers, un anime parecchio promettente. Trattasi del frutto di una collaborazione tutta particolare tra la giapponese Bandai Visual e la francese France 3; da due Paesi maestri nell’animazione non poteva che arrivare un piccolo capolavoro. Infatti Oban Star Racer eccelle soprattutto nell’aspetto visivo, con lo stile tipicamente nipponico dei personaggi e l’animazione 3d più vicina a produzioni occidentali. I 26 episodi che compongono la prima (e unica, visto anche l’elevato budget) serie raccontano della Great Race of Ōban, una corsa intergalattica che si tiene ogni 10000 anni. Nel 2028, in seguito alla fine del sanguinoso conflitto tra umani e Crogs, anche una delegazione terrestre partecipa alla competizione: il team, capitanato da Don Wei, parte però alla volta del pianeta Oban – sede della gara – con un elemento in più. E’ Eva, la figlia di Don Wei, fuggita dal collegio in cui il padre l’aveva lasciata e intrufolata di nascosto nell’astronava: Don Wei sembra però non riconoscerla, tanto che la ragazza si farà chiamare con il nome Molly, celando la sua vera identità; per una serie di fortuite coincidenze sarà proprio Molly, grande appassionata di motori, a guidare l’astronave terrestre sotto il comando del severo padre.
Insomma, una serie di qualità (ha vinto numerosi premi, tra cui una nomination al Cartoons on the Bay) in prima visione, ottimamente gestita da Rai Due che, promozione a parte, si è dimostrata ancora una volta superiore a Italia 1 nel trattare serie animate. In coda al post potete vedere l’opening e l’ending, entrambe rimaste intatte nell’edizione italiana.

EDIT: Nuovo orario (definitivo?), alle 08.30: quando si dice valorizzare un prodotto. Continua a leggere

Annunci

X Factor (quasi) confermato anche nel 2009

La seconda edizione di X Factor? Non è così impossibile come poteva sembrare guardando i dati d’ascolto della prima, ancora in corso. A dirlo è addirittura Antonio Marano, dirittore di Rai Due, in un’intervista a Rockol:

Sono convinto che partendo a gennaio, prima di Sanremo, e con le solide basi che abbiamo costruito quest’anno X Factor sarà il prodotto vincente del palinsesto 2009 di RaiDue. E’ una produzione importante, ovviamente, ma costa meno dei 10 milioni di euro di cui parlano i giornali.

Sembra quindi scongiurato il pericolo chiusura già per questa edizione (salvo clamorosi crolli), ma la seconda è tutt’altro che certa: le prossime elezioni ed i risultati poco eclatanti che Rai Due sta ottenendo da tempo potrebbero far perdere il posto a Marano e rendere inutili tutte queste dichiarazioni.
Le cause dei numeri bassi, sempre secondo Marano, sono imputabili alla collocazione, sia nel daytime (dall’alto non lo volevano facesse concorrenza a L’Eredità) che nel serale (l’alternanza lunedì, martedì e domenica): difficile dargli torto, anche quando cita gli scarsi risultati dei primi Amici.

Insomma, qualcuno crede in X Factor e nelle sue potenzialità: anch’io penso che, archiviata questa prima fase, possa rivelarsi il successo del 2009, soprattutto in assenza di Festivalbar e (forse) Sanremo.

ATTENZIONE!
Sul sito ufficiale di X Factor sono apparse le prime date dei provini:

01 ottobre 2008 – Palazzo Carpegna, Via Aurelia n. 481, Roma

02 ottobre 2008 – Palazzo Carpegna, Via Aurelia n. 481, Roma

06 ottobre 2008 – Hotel Tiberio, Via Galileo Ferraris n. 159, Napoli

07 ottobre 2008 – Hotel Tiberio, Via Galileo Ferraris n. 159, Napoli

13 ottobre 2008 – The Westin Palace Hotel, P.zza Repubblica n. 20, Milano

14 ottobre 2008 – The Westin Palace Hotel, P.zza Repubblica n. 20, Milano

20 ottobre 2008 – Villa Romanazzi Carducci, Via G. Capruzzi n. 326, Bari 

 

ATTENZIONE
Il sito ufficiale di X Factor ha riportato la seguente notizia

GRANDE NOTIZIA!!! Ripartono i casting per la seconda edizione di X Factor. Se il vostro sogno e’ sempre stato quello di diventare un cantante professionista e avere l’opportunita’ di firmare un contratto discografico con un’importante Major, partecipate ai nuovi casting per entrare a far parte dei concorrenti del talent-show di Raidue.

Per partecipare, telefonate al numero 0423/733060 oppure mandate un video con una vostra esibizione nella sezione -Casting Web-. Per tutte le prossime info sui provini non perdetevi i promo in TV e tutti gli aggiornamenti su questo sito.

Insomma, se volete partecipare ai provini per la nuova edizione telefonate al numero riportato sopra o usate il sito http://www.xfactor.rai.it/category/0,1067207,1067131-1077392,00.html 😉

Ritorno al Crashdown (e a Roswell)

Ieri mi son rivisto il finale di Roswell, la serie tv a tema fantascientifico andata già in onda qualche anno fa. Dopo essermi chiesto come diavolo avessero fatto a replicarla tutta senza che io me ne accorgessi e soprattutto come potesse essere su Rai Due dopo il passaggio a MTV che mirava proprio alla rivalutazione del prodotto, mi son nuovamente gustato l’ultima puntata, giusto per trarne una paio di conclusioni:

  • Io l’ho vista nell’estate del 2004 e in tre anni avevo dimenticato quasi completamente le facce dei protagonisti, pur ricordandomi i loro nomi. Unica eccezione Liz Parker, la ragazza del protagonista Max Evans, di cui mi ricordavo pure il potere e il motivo per cui l’ha ottenuto. Tzè, non sono ancora da buttare.

  • La puntata finale ha del ridicolo, con tanto di cerimonia per il diploma, monologo di Max, tentati omicidi e fuga in moto; apprezzabile però l’espediente narrativo del diario premonitore.
  • Dopo aver visto Heroes, qualsiasi altra serie in cui i protagonisti hanno poteri speciali sfigura. Punto.

Per tutte le informazioni a riguardo non posse che rimandarvi a Wikipedia.

Dura la vita del tv-watcher

Non so bene come, ma nell’arco di cinque giorni Rai2 è sparita dall’etere (della mia antenna, sia chiaro) ed è, parzialmente, apparsa La7. Ergo, per stasera è lecito aspettarsi una serata di Invasioni barbariche, dovendo però rinunciare a Tempesta d’Amore (), consapevole del fatto che mercoledì potrei perdermi la finale dell’Isola dei Famosi. Letale.