X Factor: quarta puntata

Con un paio di giorni di ritardo, arriva il resoconto anche della quarta puntata di X Factor. Apre in grande stile Fiorella Mannoia con il nuovo singolo, Il re di chi ama troppo, scritta (e duettata) da Tiziano Ferro, stranamente nemmeno citato: come d’abitudine toccata e fuga, che il programma deve partire seriamente.
Serata un po’ anomala, priva di grandi esibizioni, ma in compenso ricca di discussioni più o meno futili: su tutte, la lite (a senso unico però) tra Morgan e Matteo. Quest’ultimo ha cantato maluccio, cosa comunque comprensibile visto lo stress accumulato (per l’opinabile filmino del matrimonio sullo sfondo ed una base musicale arrivata all’ultimo minuto), mentre lo sfogo del giudice era altrettanto giustificato, sebbene esasperato: alla fine però la discussione ha salvato Matteo da un ballottaggio assai probabile. Della serie, non tutti i mali vengono per nuocere. Sempre Morgan, per la prima volta, si è trovato a scegliere chi eliminare tra le SOS e Serena: dopo un interminabile “momento” di riflessione, ha optato per quest’ultima. Io l’avevo già detto e lo ripeto: a me le Sisters of Soul piacciono, senz’altro più di quanto non abbia fatto fin ora Serena (che pure è brava, simpatica e su MySpace – ma non a X Factor – ha dei lavori interessanti). Ma il momento più atteso della settimana era senz’altro l’esibizione di Andrea/Giops; alla seconda performance posso finalmente schierarmi in maniera quasi definitiva: a me piace sul serio. Dovrebbe imparare a controllarsi un po’ sul palco, ma la sua Vieni via con me era assolutamente valida: candidato seriamente alla finale (non alla vittoria, ma potrebbe arrivare fino in fondo). Mi ha lasciato interdetto invece il gruppo di supporto di Giops, formato da Syria, Valeria Graci e Niccolò Agliardi: l’impressione era quella di una raccomandazione neanche troppo velata. Ma soprattutto, perchè chiamare ospite un soporifero Teo Teocoli quando due come Syria e Agliardi vengono considerati alla stregua di “amici del concorrente”?
Difficile scegliere la migliore esibizione della settimana: considerando l’interpretazione, la canzone in se, la scenografia e tutte le variabili possibili (tra cui un po’ di incoscienza), azzardo la versione di Extraterrestre fatta da Noemi, che mi sta stupendo sempre più.

Annunci

Tanti auguri

cd

Per oggi la cronaca di X Factor salta, vedrò di fare qualcosa domani (d’accordo, interessa solo a me, ma come posso non commentare una puntata con ospite-fantasma Syria?) (sì, a proposito di Syria, quelli sopra sono i miei tre acquisti di oggi. Tutti in un giorno solo).