Un anno di Wii

 

Un anno fa, a quest’ora, ero in un ipermercato e nel carrello c’era una lucida confezione bianca. Un anno fa usciva il Wii e nel frattempo sono passati (da casa mia) 5 giochi e una decina di milioni di unità vendute in tutto il mondo.

PS: Il nuovo sito della Nintendo è finalmente più che decente. Ed ho pure preso il kart di Wario.

Annunci

Il re è tornato e lotta con noi

 

C’è chi dice che sia il miglior videogioco di sempre. Io però mi accontento di poterci giocare: Super Mario Galaxy è da due giorni in casa mia, perennemente inserito nel mio Wii e la mia unica priorità è quello di godermelo. Azzardare anche una recensione avendoci giocato per così poco è una pazzia, ma almeno per ora vorrei sottolinearne almeno la cosa principale: tutto stavolta è curatissimo. La trama, seppur nella classica banalità (ergo l’idraulico Mario dovrà salvare la principessa Peach rapita da Bowser), è introdotta da un filmato spettacolare; lo stratagemma della galassie permette di muoversi su pianeti diversissimi tra loro, ma tutti accomunati dalla cura per i dettagli; lo sfruttamente delle pecularietà del Telecomando Wii non stravolge il concept, ma lo arricchisce con qualche trovata non sempre geniale, ma comunque divertente e comoda; l’aspetto tecnico semplicemente sopraffino. Sia dal punto di vista della forza bruta che da quello stilistico, Mario fa sprofondare qualsiasi altro titolo mai apparso sulla bianca console: anche la bella Samus di Metroid Prime 3 non può che rimanere incantata da quel mondo tanto diverso dal suo ma così curato e ben realizzato. Quello che alla fine colpisce di più è che, con Telecomando e Nunchuck in mano, spariscano immediatamente tutte le preoccupazioni dovute alle vendite (forse un po’ sottotono) e gli unici problemi sono dati dal trovare il modo per battere il boss di turno che, come sperimentato (e da me apprezzato parecchio) da New Super Mario Bros., non sono mai una sfida impossibile, rendendo Galaxy accessibile per tutti pur rappresentando una bella sfida anche per gli esperti.
C’è chi dice che Super Mario Galaxy sia il miglior gioco di sempre, c’è poi chi pensa che fortunatamente la perfezione non sia di questo mondo e che un domani potrebbe uscire qualcosa di ancora migliore.